time3 minuti di lettura

Fondo di 56 milioni per le eccellenze della ristorazione italiana: di cosa si tratta?

Fondo 56 milioni

Indice dei contenuti

Non ci sono dubbi che quello della ristorazione sia stato uno dei mercati più colpiti dalla pandemia da Covid-19. Seppur in questi due anni non sono mancati contributi e più di un decreto sostegni, la via della ripresa è stata lunga, complessa e non sono di certo mancati sacrifici da parte di titolari e lavoratori.

In questo articolo vogliamo raccontare una novità importante, che sicuramente potrà essere di interesse per chiunque gestisce o possiede un’attività in questo settore: durante gli ultimi giorni di giugno e i primi del mese di luglio 2022 è stato ufficialmente approvato dal Ministero delle Politiche Agricole un fondo di 56 milioni a sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano. Vuoi scoprirne di più? Continua a leggere!

Nuovo Fondo Ristorazione: di cosa si tratta e quanto vale?

L’obiettivo di Stefano Patuanelli, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, era molto semplice: sostenere le eccellenze della ristorazione e della pasticceria italiana, soprattutto a seguito di questo periodo storico così difficile. Questo è stato il motivo che ha spinto il Ministro a porre la sua firma sul decreto. Per valorizzare quelle realtà che, con fortuna e tantissimo impegno, sono riuscite a non chiudere i battenti e continuare a servire il mercato e i consumatori con prodotti di altissima qualità.

Approvato ufficialmente nel secondo semestre del 2022 e valido anche per tutto il 2023, il ”Fondo di parte capitale per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell'agroalimentare italiano” ha un valore di 56 milioni di euro, di cui 25 destinati all’anno in corso ed i restanti all’anno che verrà. Grazie a questo denaro, ogni singola impresa ricevente potrà beneficiare di agevolazioni per il 70% dell’investimento fino ad un massimo di 30.000€ - che non sono affatto pochi - per acquistare macchinari professionali e altri beni strumentali durevoli innovativi. Questo per continuare a promuovere la crescita del settore, augurandoci che tutto torni al più presto alla normalità.

Chi potrà beneficiare del fondo?

Non tutti, purtroppo. Il decreto sancisce dei requisiti indispensabili che riportiamo per conoscenza. A beneficiare del denaro del fondo saranno infatti:

  • Le imprese di ristorazione con somministrazione, le pasticcerie e le gelaterie iscritte da almeno dieci anni al registro delle imprese;

Oppure

  • Le imprese che nei dodici mesi precedenti la data di pubblicazione del decreto, hanno acquistato prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ o in alternativa prodotti biologici.

Come fare per richiedere il bonus?

Su questo tema il Ministero non si è ancora espresso. Potrebbe essere prevista la creazione di una piattaforma ad hoc per completare la procedura, ma si dovranno attendere ulteriori aggiornamenti che verranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale.

Ad oggi però una cosa è certa: chi vorrà beneficiare del fondo dovrà presentare fatture e documenti che attestino la spesa effettuata - con mezzi tracciabili - per il quale si vuole richiedere l’agevolazione prevista.

Conoscevi Jobtech? Siamo un’agenzia per il lavoro completamente digitale - la prima in Italia - e con il nostro portale camerieri.it riponiamo tutto il nostro impegno verso il mondo horeca a partire dalle nostre soluzioni HR per le aziende. Se desideri ricevere maggiori informazioni sulla somministrazione di lavoro o sulla ricerca del personale, contattaci: non vediamo l’ora di farti scoprire in che modo possiamo supportare il tuo business!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Rapido, immediato, smart, pronto al consumo. Quel genere di pasto che si consuma in pausa pranzo o quando si ha poco tempo: andiamo alla scoperta di tutti i segreti della ristorazione veloce!
Leggi guida
Pensi di avere tutte le carte in regola per figurare nel libro rosso più famoso della ristorazione? Se ti chiedi come entare nella guida Michelin, in questa guida troverai tutte le risposte!
Leggi guida
Sogni da sempre di aprire la tua attività ristorativa nel 2021/2022 e non sai che puoi usufruire di fondi europei per la ristorazione, fondo perduto e incentivi statali? Ecco un articolo che non puoi perderti!
Leggi guida