Homepage>Guide per le aziende>Competenze & Gestione>Come funziona la gestione di un ristorante: 7 errori da non commettere
time5 minuti di lettura

Come funziona la gestione di un ristorante: 7 errori da non commettere

Quali sono gli errori da evitare nel mondo della ristorazione? Cosa permette a un’attività ristorativa di eccellere? Le risposte a queste domande non sono scontate, ecco perché abbiamo preparato una guida ad hoc!

Gestione di un ristorante: 7 errori da evitare

Indice dei contenuti

Le possibilità sono due: sei qui perché la gestione di un ristorante, ovvero il tuo, non ti sembra così ottimale, oppure stai per lanciarti in un nuovo progetto e vuoi curare ogni dettaglio, senza incappare in errori prevedibili.

In ogni caso, benvenuto! Sappiamo quanto la gestione di un locale possa essere complessa, a volte addirittura frustrante. Aprire un’attività comporta sacrificio, organizzazione e conoscenza dell’economia della ristorazione.

Abbiamo raccolto qualche spunto utile, in materia di controllo di gestione di un ristorante. Si tratta di consigli, che secondo la nostra esperienza possono essere applicati a un ampio ventaglio di contesti ho.re.ca.; non vi resta che leggere e farci sapere se concordate con noi!

Errore 1: Non formare i tuoi dipendenti

La gestione della ristorazione, se corretta, passa necessariamente attraverso la formazione. Tua, ma anche dei tuoi dipendenti. Può trattarsi di un bartender, di un pasticciere o di un pizzaiolo, ma sicuramente è opportuno formarli!

Nel caso in cui le loro skill siano già perfette, che fare? Corsi di aggiornamento! Per i professionisti di cui abbiamo parlato, possiamo suggerirti di monitorare il mercato: flair mixology? Cake design? Pizza al carbone vegetale? Se l’offerta del tuo locale potrebbe arricchirsi, vale la pena approfondire!

Errore 2: Non immedesimarti nei tuoi clienti

Fai una prova: siediti ad un tavolino del tuo ristorante, guardati intorno, osserva gli oggetti, le persone, l’offerta ed il servizio. Chiedi ai tuoi dipendenti di fingere che tu sia un cliente, poi fai le tue considerazioni.

A volte occorre mettersi dall’altra parte per capire come effettivamente stanno le cose: magari è tutto perfetto come sospettatavi, oppure è possibile correggere il tiro con pochi accorgimenti! La gestione della cucina nel ristorante funziona, ma le posate sono comode? I piatti sono troppo caldi? Pensaci!

Errore 3: Non rinnovare la tua offerta

Sei diventato famoso per il risotto, i tuoi clienti lottano per accaparrarsi un tavolo e gustare la tua specialità: benissimo, complimenti! Mantieni il risotto, ma pensa a cosa potrebbe valorizzarlo ancora di più!

Per ragionare su questo punto, chiediti anche qual è il tuo cliente tipo, se è cambiato negli anni e se l’affluenza è immutata. Il budget economico di un ristorante non è illimitato, ma pensa a come rimanere al passo con i tempi senza snaturare la tua attività!

Errore 4: Non tenere sotto controllo i costi

Il controllo di gestione nella ristorazione passa necessariamente dal controllo dei costi. Che sono di varia natura, come ben sai. Dal costo dei dipendenti a quello della materia prima, all’ammortamento di alcuno strumenti, per arrivare ai costi che sostieni per la pulizia.

Entra nei tuoi costi, non limitarti ad affidare il compito al commercialista. Magari puoi permetterti di investire di più in qualcosa, magari è opportuno cambiare fornitore… Dipende da te, ma fai in modo di essere consapevole delle tue entrate e delle tue uscite!

Errore 5: Non trovare un’identità al tuo ristorante

Alcuni ristoranti sono diventati famosi a causa del rapporto qualità-prezzo impareggiabile, altri per l’utilizzo di materie prime esotiche, altri ancora per la raffinatezza e l’atmosfera che trasmettono ai clienti. Cosa contraddistingue il tuo locale?

Per capirlo, anche qui, valuta il menù, la clientela e il servizio. Pensi che il tuo ristorante non abbia nulla di unico? Allora rifletti, insieme ai tuoi collaboratori, su cosa ti aspetti che i clienti ricordino dell’esperienza che offri. Sarà un ottimo punto di partenza!

Errore 6: Non sfruttare i canali di comunicazione gratuiti

Passaggio di gestione di un ristorante, dall’epoca del passaparola a quello dei social network: come farlo nel modo giusto? Con i social, ovviamente! Puoi creare un piano editoriale in autonomia, utile anche solo per far conoscere ai tuoi clienti i fuori menù e le nuove proposte!

In base alla tua clientela, puoi valutare diversi social: Facebook, Instagram o TikTok appartengono a fasce d’età diverse, ecco perché devi essere consapevole dell’età media di chi frequenta il tuo locale!

Errore 7: Non curare i dettagli

La psicologia della gestione di un ristorante ha la sua parte, questo è fuori discussione. Dai colori, alla mise en place, alla musica, all’abbigliamento dei dipendenti. Sai che alcuni colori trasmettono un senso di agitazione? Capita spesso che i clienti chiedano la forchetta perché non è presente sul tavolo?

Sono domande guida, potenzialmente infinite. Il punto è che - coerentemente con lo stile e la tipologia di locale - non devi trascurare elementi che possono portare valore aggiunto. Un esempio? Tieni sempre in magazzino una riserva di candeline, nel caso di compleanno improvvisati!

Cosa ne pensi di questi errori? Ti è mai capitato di commetterli? I costi di un ristorante sono molti, fare delle valutazioni concrete e corrette è fondamentale. Se invece ti stai chiedendo come gestire il personale di un ristorante, contattaci! Non vediamo l’ora di conoscere il tuo ristorante e la tua brigata, per proporti delle soluzioni su misura per le tue esigenze!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Sei un aspirante ristoratore e vuoi approfondire il codice ATECO, soprattutto applicato al mondo horeca? Se vuoi aprire un bar, una rosticceria o un ristorante, questo è l’articolo per te!
Leggi guida
Job on call, contratto a chiamata, contratto di lavoro intermittente: cambiano i nomi, ma non la sostanza. Cos’è questo contratto, a chi conviene e come strutturarlo? Rispondiamo in questa guida!
Leggi guida
Hai sentito parlare tante volte di franchising, ma senti di non aver abbastanza elementi per decidere? Vuoi approfondire i pro e i contro per avere le idee chiare? Allora non perderti la nostra guida!
Leggi guida