Homepage>Guide per le aziende>Competenze & Gestione>Come gestire i picchi di lavoro dei ristoranti tipici del weekend?
time4 minuti di lettura

Come gestire i picchi di lavoro dei ristoranti tipici del weekend?

Il ristorante dove lavori viene preso d'assalto durante il weekend e pensi di non saper gestire nel modo giusto i picchi di lavoro? Leggi questa guida, fa proprio al caso tuo.

Come gestire i picchi di lavoro dei ristoranti tipici del weekend

Indice dei contenuti

Lo scopo di questa guida è quello di proporre alcune semplici accortezze per imparare a gestirli in maniera ottimale, così da non trovarsi impreparati di fronte ad un fine settimana…di fuoco.

Indice di popolarità e di un buon numero di clienti affezionati, i picchi di lavoro durante il fine settimana (per quanto positivi per il locale) possono rappresentare un considerevole fattore di stress che, molto facilmente, può coinvolgere tutto l’organico. Malumori, rallentamenti e consumatori insoddisfatti sono solo alcuni dei possibili effetti a catena che possono instaurarsi durante un weekend particolarmente impegnativo.

Consiglio 1: Risalire alla fonte del problema

Prima di proporre quelle che, secondo Jobtech, possono essere delle buone strategie per affrontare con efficienza una richiesta considerevole da parte dei clienti, il nostro primo consiglio è quello di comprendere a priori quali siano le possibili ragioni che potrebbero mettere il tuo locale in difficoltà durante il fine settimana.

Una domenica primaverile di maggio potrebbe voler significare un alto numero di prenotazioni relativo a cresime, matrimoni, etc. Se il tuo locale trasmette eventi calcistici, potrebbe essere una scelta gettonata per molti tifosi desiderosi di vedere il derby direttamente al ristorante. Così come un triste sabato sera uggioso di novembre potrebbe tradursi in una richiesta maggiore di prenotazioni di pietanze a domicilio o d’asporto.

Consiglio 2: Gestire le prenotazioni con saggezza

A questo punto, cercando di agire in anticipo (perché prevenire è sempre meglio di curare), la prima accortezza che consigliamo di seguire è quella relativa alla gestione delle prenotazioni, prediligendo proprio queste ultime: sarebbe fantastico poter accontentare il maggior numero possibile di clienti, ma non se questo diventa incompatibile con la gestione ottimale del proprio locale. Si rischierebbe di offrire un servizio qualitativamente inferiore, che nel lungo periodo porterebbe alla perdita del cliente.

Inoltre, con la modifica introdotta dalle disposizioni del Coronavirus in materia di ristorazione (che disciplina il numero di persone ammesse in un dato locale a seconda della sua dimensione) questo aspetto può sicuramente essere applicato più efficacemente: non potendo più accettare prenotazioni al di fuori della capacità del locale, si potranno meglio gestire gli ingressi, evitando sovraffollamenti che potrebbero causare più facilmente situazioni complicate da gestire.

Consiglio 3: Organizzare efficientemente il lavoro

È saputo e risaputo: arrivare impreparati non piace a nessuno. Riprendendo quanto detto precedentemente, prediligendo il sistema delle prenotazioni si potrà organizzare il fine settimana in maniera tale da prevedere gli eventuali picchi di lavoro e in quali momenti, così da non perdere d’occhio nessun aspetto.

Per questo, è utile e consigliato redigere un mansionario di ciascun membro dello staff, così da essere sempre a conoscenza del lavoro altrui ed, dove sia previsto, incastrarlo con il proprio. Ma non solo: di fondamentale importanza sarebbe inoltre la condivisione di un’agenda con tutte le prenotazioni, che comprenda tutte le informazioni essenziali per poter gestire al meglio il proprio tempo e il proprio ruolo.

Consiglio 4: Ascoltare il personale, perché è così importante

All’interno di un ristorante possono lavorare un numero considerevole di risorse che, seppur con ruoli distinti, lavorano coesi per un solo obiettivo: la soddisfazione del consumatore finale. Proprio per questo, durante una giornata particolarmente pesante sarebbe utile ritagliare degli spazi dedicati al personale per comprendere gli stati d’animo e creare maggiore consapevolezza di gruppo.

Un team che sa di poter essere ascoltato lavorerà meglio e con maggior serenità, che sappiamo essere un fattore importante quando si offrono servizi al pubblico e che durante un picco di lavoro potrà tornare utile per gestire al meglio eventuali difficoltà.

Consiglio 5: Saper mantenere la calma in situazioni critiche

Per quanto possa sembrare il consiglio più antico del mondo, imparare a non perdere il controllo in situazioni complicate deve diventare una skill comune a tutto il personale che lavora all’interno di un ristorante. Questo significa anche saper accettare che non tutto possa dipendere da una cattiva gestione del proprio lavoro, perché possono subentrare imprevisti o situazioni straordinarie che possono provocare dei rallentamenti che, inevitabilmente, possono sovraccaricare la mole di lavoro presente in quel momento. Anche in situazioni come questa, la comunicazione con il proprio staff diventa fondamentale, per la risoluzione di controversie e di eventuali reclami da parte del cliente.

Hai letto i nostri consigli e pensi che possano tornarti utili? Jobtech è un’agenzia del lavoro innovativa che offre numerosi servizi alle aziende e potremmo discutere insieme di soluzioni mirate per aiutare il tuo business a crescere. Contattaci, non vediamo l’ora di conoscerti.

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Se il mondo del catering ti ha sempre incuriosito oppure vuoi aprire una tua attività offrendo questo servizio, leggi questa guida! Fa proprio al caso tuo.
Leggi guida
Hai sentito parlare tante volte di franchising, ma senti di non aver abbastanza elementi per decidere? Vuoi approfondire i pro e i contro per avere le idee chiare? Allora non perderti la nostra guida!
Leggi guida
Aprire un’attività come un ristorante è una di quelle decisioni che cambiano la vita. Ma dirlo non è come farlo, e una buona idea è scoprire prima come fare il business plan di un ristorante!
Leggi guida