Homepage>Guide per le aziende>News>Quali sono le tipologie di ristorazione che offre il mercato?
time4 minuti di lettura

Quali sono le tipologie di ristorazione che offre il mercato?

Stai valutando se aprire un’attività ristorativa ma non hai ancora chiare le varie tipologie di ristorazione? Se vuoi approfondire questo argomento, la nostra guida fa esattamente al caso tuo!

Quali sono le tipologie di ristorazione che offre il mercato?

Indice dei contenuti

“Voglio buttarmi nella ristorazione”: fantastico, ma come? Presumiamo che questa frase abitualmente faccia riferimento alla ristorazione commerciale o alla piccola ristorazione… Ma è sempre così? Noi pensiamo di no, ma in ogni caso è opportuno avere ben chiaro quali tipologie di ristorazione siano presenti sul mercato, prima di prendere la tanto sospirata decisione.

Siamo dunque qui a presentarvi in modo sintetico e offrendo esempi le attività di ristorazione presenti nel nostro Paese, sperando che questo vi suggerisca come scegliere il format più adatto alle vostre attitudini, ambizioni e competenze. Sono molte, dunque non perdiamo altro tempo… Buona lettura!

Ristorazione commerciale

Una definizione un po’ fredda, prima di entrare nel vivo della discussione: la ristorazione commerciale fa riferimento a quegli esercizi aperti al pubblico, che producono e vendono pasti e bevande. Ecco le tipologie!

Ristorazione tipica

Ristoranti tradizionali, bistrot, trattorie e agriturismi fanno parte della ristorazione tipica. In pratica tutte quelle attività dove è possibile consumare pasti in loco. Ne fanno parte anche le pizzerie, le osterie, i ristoranti etnici e gourmet! Si tratta del più classico dei format della ristorazione.

Ristorazione alberghiera

In questo caso, ci riferiamo ai ristoranti degli hotel. Le differenze che intercorrono - ma che non riguardano il discorso che è oggetto di questo articolo - afferiscono alla possibilità di acquistare la pensione completa o la mezza pensione, ma sempre più spesso anche chi non ha acquistato queste servizio in modo preventivo può usufruirne.

Ristorazione veloce

Un format il cui boom è scoppiato anni fa, e che non ha conosciuto battute d’arresto. La ristorazione veloce vede la propria peculiarità proprio nell’aspetto fast: ci riferiamo ai fast food, ai bar, ai take away e alle tavole calde. In questi locali è possibile mangiare velocemente, infatti sono molto scelti dai giovanissimi e da chi trascorre la pausa pranzo fuori dall’ufficio!

Ristorazione a domicilio

Durante e dopo l’emergenza sanitaria, il deliveryha conosciuto una crescita vorticosa. Rientrano in questa categoria tutte le possibilità per i clienti di consumare il pasto in un luogo diverso da quello in cui è stato preparato.

Fanno parte della ristorazione a domicilio anche i servizi di catering, in occasione di eventi, matrimoni, banchetti e festeggiamenti vari!

Ristorazione viaggiante

Parliamo della ristorazione proposta a bordo di treni, navi da crociera ed aeroplani. Forse poco diffusa perché - consapevoli dei prezzi spesso elevati - i clienti tendono a posticipare il momento del pasto a quando scenderanno dal mezzo.

Ristorazione collettiva

Si tratta di una tipologia di ristorazione che abitualmente - ma non sempre - vede l’appalto di aziende terze, che prendono in gestione l’attività. Possono essere situate in aziende, enti sanitari, scuole, università ma non solo!

Ristorazione aziendale

Le classiche “mense aziendali”, che però si sono evolute moltissimo negli anni. Sono tendenzialmente aperte solo a pranza e vedono il coinvolgimento di aziende appaltatrici esterne. Una delle differenze significative rispetto alla ristorazione commerciale (anche se non ne sono escluse al 100%) è la possibilità di utilizzare i cosiddetti ticket restaurant per pagare.

Ristorazione scolastica

Esattamente come nella ristorazione aziendale, ma con la differenza che - soprattutto nelle scuole private - è possibile che la gestione sia interna e che non sia gestita da aziende appaltatrici. Anche qui - sia nelle scuole che nelle università - esiste il concetto di ticket, anche se è declinato maggiormente come “buono pasto”.

Ristorazione socio-sanitaria, comunitaria e assistenziale

In questo ultimo caso che prendiamo in esame, rientra quella ristorazione che ha carattere sociale perché abbraccia le comunità, dove alloggiano persone indigenti e impossibilitate ad acquistare cibo per altre vie, alle case di riposo ad altre tipologie di mense assistenziali. Spesso vedono il coinvolgimento di volontari per la somministrazione e preparazione del cibo, non è richiesto un pagamento e sono talvolta finanziate da donazioni o ONLUS.

Conoscevi tutte le tipologie di ristorazione che ti abbiamo raccontato? Se non vuoi perderti i nuovi trend leggi la guida che abbiamo dedicato all’evoluzione della ristorazione!

Se vuoi parlare con noi delle figure professionali più appropriate per ciascuna di esse e sulla ricerca di personale per la ristorazione, contattaci! Ti forniremo una consulenza specifica, così da partire nel modo migliore!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Rapido, immediato, smart, pronto al consumo. Quel genere di pasto che si consuma in pausa pranzo o quando si ha poco tempo: andiamo alla scoperta di tutti i segreti della ristorazione veloce!
Leggi guida
Gli italiani che durante la pandemia non hanno imparato a cucinare hanno alimentato il mercato delle consegne a domicilio. Ma la crescita del delivery per i ristoratori come va interpretata nel 2021?
Leggi guida
Cerchi ispirazione, oppure vuoi semplicemente rimanere aggiornato sulle ultime novità? Lo immaginavamo, ecco perché abbiamo preparato una guida ad hoc per le tue esigenze! Buona lettura!
Leggi guida