Homepage>Guide per le aziende>News>Ristorazione veloce: i segreti e idee per il successo nella ristorazione fast
time5 minuti di lettura

Ristorazione veloce: i segreti e idee per il successo nella ristorazione fast

Rapido, immediato, smart, pronto al consumo. Quel genere di pasto che si consuma in pausa pranzo o quando si ha poco tempo: andiamo alla scoperta di tutti i segreti della ristorazione veloce!

Ristorazione veloce: segreti e idee per il successo

Indice dei contenuti

La ristorazione veloce è molto più che una moda: per molti è un autentico stile di vita. I tempi dei pranzi luculliani di quattordici portate sono finiti, per alcuni (ma non per tutti, ovviamente). Ecco perché sempre più imprenditori scelgono di investire nella ristorazione veloce!

Una premessa scontata, ma necessaria: ristorazione veloce non è sinonimo di bassa qualità. Anzi, senza arzigogoli e manierismi, il cliente si sofferma solo e unicamente su ciò che sta mangiando: e potete stare sicuri che anche se il prezzo è basso e il servizio è veloce, se il pasto non è di suo gradimento difficilmente tornerà.

Ma cosa serve a far decollare un’attività fast? Quali sono i trend da tenere d’occhio? In questa guida di una delle tipologie di ristorazione intendiamo fornire alcuni spunti e idee per progettare un locale improntato alla ristorazione veloce. Senza dimenticarsi che - come in ogni settore - è lo staff a fare la differenza!

Inquadriamo il fenomeno

Ristorazione veloce, ristorazione fast, fast food… Spieghiamo meglio di cosa stiamo parlando! Nasce nei paesi anglosassoni con un piatto iconico della Gran Bretagna, ovvero il fish & chips: era il 1860, e da lì ne sono cambiate di cose!

Negli anni ‘80 il modello di business spicca il volo e patatine, hamburgher e hot dog entrano nella cultura condivisa tramite le loro insegne luminose, le salse con cui condire il pasto e i prezzi bassi, di grande appeal per i giovanissimi.

Da quel momento moltissime catene hanno invaso le strade, prima delle metropoli e poi delle province, scegliendo spesso anche i centri commerciali come sedi dei propri locali.

Le caratteristiche della ristorazione fast

Ma ad oggi, cosa caratterizza la ristorazione veloce? Elementi se non imprescindibili, ma sicuramente comuni sono:

  • Costi contenuti, ma non necessariamente bassi;
  • Arredamento funzionale al transito delle persone, curato nei dettagli ma non elegante;
  • Pertinenza ad una catena di franchising (frequente ma non necessario);
  • Tempi di attesa ridotti al minimo;
  • Ottime campagne di marketing che ne ribadiscono velocità, convenienza e qualità (spesso tramite partnership di livello con brend o chef apprezzati).

Insomma, un modello pensato come risposta a chi ha sempre meno di tempo, a chi vuole concedersi un piccolo sgarro o ai giovanissimi, che ricercano cibo spesso quantitativo, saziante, gustoso ed economico!

Trend della ristorazione veloce da tenere d’occhio

Spesso sentiamo parlare di nuovi format della ristorazione veloce: se sei alla ricerca di qualche spunto, abbiamo individuato alcune tendenze, o meglio, fattori di interesse che è meglio tenere d’occhio.

  1. Cucina vegetariana/vegana: in Italia, il 6,7% della popolazione è vegetariana, mentre il 2,2% dichiara di essere vegana. Un fenomeno che registra inoltre una crescita costante, e l’offerta di ristorazione veloce in questo caso sembra non essere sufficiente. Pochi gli indirizzi e non sufficiente la scelta… Sicuramente una nicchia da sfruttare!
  2. Sostenibilità: responsabilità e impegno verso il pianeta, riduzione delle emissioni e dell’inquinamento. Una tematica assai cara soprattutto agli appartenenti alla Gen Z. Non si tratta di un trend, ma di un tema fondamentale e spesso trascurato da chi propone format di ristorazione veloce.
  3. Cucina ambulante: non il corretto dei gelati, neanche il venditore di cocco in spiaggia. Ci riferiamo in questo caso a tutto ciò che viene trasportato su Apecar o simili, che ricorda la tradizione ma con un twist: l’idea piace a giovani e giovanissimi, e il può essere molto conveniente per i ristoratori! Senza trascurare che il classico “paninaro” fuori dalla discoteca continua a riscuotere grande successo!
  4. Plant based: l’alimentazione plant-based ha nelle sue origini il rispetto verso il pianeta ma anche verso il nostro organismo. Si tratta di cibi a prevalenza vegetale, che non derivano da processi industriali e che provengono da fornitori a km 0. Non si può parlare di un’alimentazione economica, ma declinarla in modo fast è senza dubbio interessante!
  5. Social spot: ovvero, uno spot instagrammabile o dove fare i TikTok. No, non è una cosa banale, non basta mettere un logo sulle pareti; uno specchio particolare dove scattarsi i selfie, una ring light a disposizione dei giovani clienti possono combinarsi a piatti fast di impatto visivo. Non trascurare questi fattori! Non dimenticare i dolci! Cosa manca molto spesso nei fast food? Un dolcetto! Chiaramente è da valutare sulla base di ciò che vuoi proporre e ai tempi di attesa, ma consigliamo di investire anche nei dessert perché - su questo siamo sicuri - non passeranno mai di moda!

Ti abbiamo proposto alcune idee di ristorazione veloce, che speriamo possano ispirarti nella creazione o nel miglioramento del tuo format! Ci emoziona sapere di aver contribuito - anche in minima parte - alla nascita di un progetto imprenditoriale.

Ciò su cui possiamo contribuire in modo più consistente è sono gli addetti alla ristorazione veloce: se non conosci ancora i nostri servizi per le aziende, è giunto il momento di farlo! Contattaci!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Sogni da sempre di aprire la tua attività ristorativa nel 2021/2022 e non sai che puoi usufruire di fondi europei per la ristorazione, fondo perduto e incentivi statali? Ecco un articolo che non puoi perderti!
Leggi guida
Pensi di avere tutte le carte in regola per figurare nel libro rosso più famoso della ristorazione? Se ti chiedi come entare nella guida Michelin, in questa guida troverai tutte le risposte!
Leggi guida
Il fenomeno delle intolleranze e allergie alimentari è in continua crescita in Italia. Questo inevitabilmente significa, per ristoranti e locali, dover rendere ancora più chiaro quali prodotti e alimenti possono essere consumati da clienti con particolari esigenze. Come? Scopri di più in questa guida!
Leggi guida