Homepage>Blog>Percorsi & Carriera>Hostess di sala: cosa fa e tutto ciò che devi sapere!
time4 minuti di lettura

Hostess di sala: cosa fa e tutto ciò che devi sapere!

Hostess di sala: cosa fa e tutto ciò che devi sapere!

Indice dei contenuti

Occorrono innate doti relazionali, abilità di comunicazione, garbo e puntualità. Gradita anche la conoscenza delle lingue, soprattutto se desideri inserirti in un contesto internazionale e strutturato.

Ma cosa fa la hostess di sala, dove lavora e perché svolgere proprio questa professione? Trattandosi di un lavoro “flessibile”, che non richiede un impegno full-time e permette di inserirsi in contesti di lusso e testare le proprie doti di comunicazione in vista di opportunità future!

Quindi, addentriamoci nel mondo della professione di hostess, con particolare attenzione coloro che lavorano in sala! Ma prima di tutto… Sai qual è l’etimologia del termine “Hostess”? Hostess deriva dal francese hostesse “donna che offre ospitalità, padrona di casa”, derivabile dal latino hospes, “ospite”. Dopo questa pillola di storia, possiamo partire!

In quali contesti lavora?

La hostess di sala è presente in ristoranti, ma non in tutti. È una figura che trova spazio nei contesti strutturati, eleganti e - molto spesso - anche formali. Possiamo trovare le hostess di sala negli alberghi, ma sicuramente non quelli del segmento budget. Sicuramente molte opportunità sono nei ristoranti di lusso e stellati, nelle lounge bar d’elite e - in ogni caso - in luoghi della ristorazione focalizzati sull’offrire una costumer exeprience d’eccellenza ai clienti.

Le mansioni di una hostess di sala in un ristorante

Non si occupa del servizio, né della cucina. La hostess di sala in un ristorante è dedicata alle mansioni inerenti all’accoglienza, all’assistenza e - più in generale - a ciò che contribuisce a far sentire il cliente “come a casa”.

Ecco alcuni dei task inerenti alla professione di hostess in un ristorante:

  • Gestione delle prenotazioni telefoniche;
  • Accoglienza dei clienti al loro arrivo;
  • Accompagnamento dei clienti al tavolo riservato;
  • Gestione di eventuali necessità (occasionalmente può prendersi cura anche del guardaroba);
  • Assistenza nella richiesta di informazioni.

I requisiti indispensabili

  • Doti di relazione, comunicazione ed empatia: essendo una professione a stretto contatto con il pubblico, sapervisi relazionare è fondamentale;
  • Gentilezza, cordialità e savoir-faire: la hostess è spesso la prima figura con cui il cliente entra in contatto quando mette piede nel ristorante. Ecco perché chi svolge questa professione ha modi curati e appropriati alla persona con cui si relaziona;
  • Resistenza allo stress: molte ore in piedi, richieste difficili, clienti ingestibili. Questi sono solo alcuni dei problemi quotidiani di chi lavora come hostess!
  • Orientamento al cliente: una competenza trasversale indispensabile, perché il lavoro di hostess è dedicato all’accoglienza. Il benessere del cliente è sempre la priorità!
  • Flessibilità: spesso gli orari hanno dei turni molto lunghi, alcuni eventi possono addirittura finire al mattino. Occorre flessibilità per poter far fronte a questi orari!
  • Conoscenza di almeno una lingua straniera: che è quasi sempre l’inglese; non è obbligatorio ovunque, ma è molto, molto apprezzato!
  • Standing: lo standing non significa “bellezza”, ma cura della propria persona e abilità di presentarsi al meglio, in relazione del contesto in cui si inserirà. Le mani curate (se ti mangi le unghie, smetti subito!) sono fondamentali!

Ovviamente, c’è contesto e contesto! Ma assicurati di capire bene cosa si aspetta da te il tuo futuro datore di lavoro, se stai per iniziare.

Lavorare come hostess di sala: i pro per svolgere questa professione

Se hai recepito cosa fa una hostess di sala ma hai ancora qualche dubbio riguardo al prendere in considerazione questo lavoro. Ti forniamo qualche pro per lavorare come hostess in un ristorante o in un albergo!

Si tratta di un lavoro conciliabile con i tuoi studi, se frequenti il liceo o l’università. Non è un impiego full-time, ma spesso richiede qualche ora durante la sera, specialmente nei weekend. Un altro pro è che ti permette di inserirti in contesti esclusivi, fare network e provare a capire se questo ambito ti interessa!

Bonus: farà bella figura nel tuo curriculum, perché i recruiter apprezzano chi ha saputo conciliare lo studio con qualche lavoro saltuario (vale lo stesso per le ripetizioni o le attività di baby sitting, se te lo stai chiedendo!).

Allora, cosa ne pensi? Ti piacerebbe fare questo lavoro? Se la risposta è sì, non puoi perderti le nostre opportunità su camerieri.it! Se vuoi dare un’occhiata alle nostre posizioni aperte in tutte le province italiane e trova il tuo prossimo lavoro!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Ci sono un sacco di nuove offerte di lavoro che ti stanno aspettando!

Email
Password
?La password deve avere almeno 8 caratteri
CAP in cui vivi
?Te lo chiediamo per mostrarti i lavori più vicini a te

Potrebbe interessarti...

he il settore ristorazione fosse una riserva inesauribile di professioni - in Italia in modo particolare - era cosa nota. Tra ristoranti, catering e settore alberghiero, i professionisti richiesti sono da sempre moltissimi.

Ma se da una parte i

Leggi articolo

Cosa fa il commis di cucina? Una domanda inflazionata, che però nasconde un’altra questione, addirittura più rilevante. Chi è il commis di cucina? Visto che su questo professionista sembra aleggiare una coltre di mistero, sveliamo quanti più dett

Leggi articolo

I riflettori sono sempre stati puntati sulla cucina, in Italia: mai, però, come negli ultimi anni. Vantiamo una cucina millenaria fatta di sapori, materie prime, ricette e tradizioni, dove il cibo non è soltanto un modo per nutrirsi, ma una vera

Leggi articolo