Homepage>Blog>Percorsi & Carriera>Perché e come diventare un commis di sala?
time4 minuti di lettura

Perché e come diventare un commis di sala?

Perché e come diventare un commis di sala

Indice dei contenuti

Fare da spola tra sala e cucina non ti spaventa e hai energia da vendere? Se hai risposto sì a queste domande, la posizione di commis di sala potrebbe essere la scelta migliore per te!

L’avrai letto un'infinità di volte: “fare da spola tra sala e cucina, tra cucina e sala…”. Ma qual è il significato di “fare la spola”? Significa muoversi da un punto all’altro, da un’occupazione all’altra, in modo costante e dandosi da fare.

Perché del commis di sala (ma - ovviamente - anche di quello di cucina) si possono dire moltissime cose, ma non che non sia affaccendato e sempre in movimento!

Le mansioni del commis di sala

Si muove velocemente, pronto a captare le necessità presenti in sala e in cucina. Ma quali sono le sue mansioni specifiche? Nel caso in cui questa figura svolga la propria professione in un ristorante, rientreranno tra le sue mansioni:

  • preparare i tavoli e la mise-en-place;
  • fare da spola tra il locale riservato agli ospiti e la cucina, per servire le pietanze e assicurarsi che le esigenze dei clienti siano soddisfatte
  • sistemare i piatti su eventuali guéridon (ovvero quel carrello alto e stretto posto vicino al tavolo), per agevolarne la preparazione e il servizio;
  • pulire le attrezzature e sbarazzare la tavola;
  • accogliere e ricevere i clienti;
  • supporto allo chef de rang;
  • gestione del bar e della piccola caffetteria, somministrazione di alimenti e bevande al bancone.

Su richiesta - o meglio: in caso di necessità! - il commis si occupa anche di accoglienza e accompagnamento dei clienti verso il tavolo, gestione del conto e delle operazioni di cassa e assistenza al buffet.

… Ma lavora anche in hotel? E se sì, quali task svolge? Alle mansioni che il commis svolge abitualmente in un ristorante, se ne aggiungeranno altre, specifiche per il settore dell’hotellerie. Come il servizio della colazione in camera per chi la richiede e ulteriori compiti d’emergenza che concorrono al buon funzionamento del’hotel!

I requisiti per questa professione

Parliamo di competenze trasversali, ma anche di veri e propri requisiti. Quali sono quelli indispensabili per svolgere al meglio il lavoro di commis? Partiamo proprio dalle soft skill:

  • Comunicazione: sicuramente fondamentale, per trasmettere accoglienza ai clienti, farli sentire “a casa” e rispondere alle eventuali domande;
  • Multitasking: abbiamo parlato di “fare da spola”, e dovrebbe essere chiaro! Il commis è versatile su tantissime mansioni, che spesso non sono di sua competenza ma - all’occorrenza - si trova proprio lui a svolgere;
  • Orientamento al cliente: ogni singola persona che compone lo schema della brigata di sala - ma anche di quella di cucina - concorre all’obiettivo di offrire un’esperienza unica al cliente;
  • Motivazione, flessibilità, pazienza, time management e capacità di lavorare in gruppo: sono doti che concorrono al miglior svolgimento possibile della professione di commis!

Per quanto riguarda le competenze professionali invece, sicuramente sarà utile resistere a un elevato numero di ore in piedi, conoscere le preparazioni, le regole della mise-en-place, le regole di servizio e il galateo di sala!

Perché diventarlo?

Perché diventare un commis di sala? Può essere un trampolino di lancio per scalare - ruolo dopo ruolo - la gerarchia della brigata di sala. Oppure è un buona esperienza per chi vuole conoscere più da vicino il mondo della ristorazione, e i livelli dei camerieri di sala, chef e tutte le figure che compongono le due brigate!

Se sceglierai di intraprendere il tuo viaggio lavorativo nel mondo Ho.Re.Ca., partire da qui sarà senza dubbio una buona idea. Potrai “farti le ossa”, e capire in futuro quale ruolo vorresti ricoprire!

Vorrai certamente sapere quanto guadagna un commis di sala: dipende ovviamente dall’anzianità lavorativa che hai accumulato, ma un rimborso in spese da stage potrebbe essere intorno ai 500€, mentre uno stipendio per una persona che si trova in questo ruolo da qualche anno potrebbe superare i 1000€.

La formazione del commis

Il percorso canonico prevede gli studi alla scuola alberghiera, ma non è raro che gli aspiranti commis si rechino all’estero per imparare la lingua e per confrontarsi con contesti internazionali.

Devi inoltre sapere che aver maturato esperienza all’estero è molto apprezzato dai datori di lavoro ed è senza dubbio un tassello in più nel tuo bagaglio esperienziale! Esistono poi corsi di specializzazione, corsi di lingua e tanti percorsi di arricchimento per chi desidera lavorare in cucina o in sala.

Sai che se hai frequentato l’istituto alberghiero o agrario sei esentato dal seguire il corso HACCP? Anche alcune lauree permettono di essere esonerati, tra cui quelle in veterinaria, farmacia, biologia, scienze alimentari, assistente sanitario.

Pensi che la tua carriera possa partire (o ripartire) da qui? Camerieri.it può supportarti! Ci sono tantissimi annunci sulla nostra piattaforma e tu non devi fare altro che scegliere la provincia e candidarti!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Ci sono un sacco di nuove offerte di lavoro che ti stanno aspettando!

Email
Password
?La password deve avere almeno 8 caratteri
CAP in cui vivi
?Te lo chiediamo per mostrarti i lavori più vicini a te

Potrebbe interessarti...

Non c’è piatto più iconico, ingredienti più amati, e vessillo più utilizzato per indicare l’Italia che non sia la pizza. Pomodoro e mozzarella, lievito e un forno a legna… E la magia è servita! Potremmo dilungarci per ore a parlare di quanto la p

Leggi articolo

Sogni una carriera nell’hotellerie ma non hai chiari i lavori che potresti svolgere? Il nostro articolo viene in tuo soccorso, offrendo una panoramica di tutte le professioni connesse a questo settore!

Lavorare in hotel: mansioni e qualifiche, p

Leggi articolo

Dal caffè al cappuccino, dal Martini con due olive al Mimosa: quante sono le possibili combinazioni che chi sta dietro al bancone può realizzare? Se pensiamo a questa figura, lo sfondo che immaginiamo quello di un bar, poi bottiglie alle sue spal

Leggi articolo